venerdì, 24 ottobre 2014

Batteria iPhone: ecco alcuni accorgimenti per prendersi cura di essa

Tutti ormai abbiamo spesso in mano il nostro smartphone e il crescente utilizzo giornaliero e le funzionalità che lo portano sempre più vocino ad essere un piccolo computer da trasporto, fanno si che la durata della batteria del proprio device sia in molti casi un problema non indifferente.

batteria iphone 4S

Questo è ancora più evidente se si possiede un iPhone, da sempre fido strumento nelle nostre mani che ci permette di fare davvero qualsiasi cosa abbiamo in mente, ma spesso dobbiamo dare uno sguardo continuo alla batteria che ci rimane. Ne abbiamo visti tanti di suggerimenti per poter migliorare le prestazioni di durata del nostro device, oggi vediamo alcune piccole regole su come prendersi cura della batteria del proprio iPhone.

Effetto memoria

Nelle batterie ricaricabili esiste il cosiddetto “effetto memoria”, questo significa che dovrete insegnare alla batteria ricaricabili il suo pieno potenziale facendoli fare dei cicli di carica e scarica completi, questo per non far dimenticare alla batteria quale sia il sio pieno potenziale di capacità.  La memoria della batteria è una cosa reale, ma si applica a quelle a base di nichel, ormai la maggior parte degli smartphone odierni hanno batterie agli ioni di litio, e hanno bisogno di essere trattate un pò diversamente. In particolare, deve essere ricaricata ogni volta che ne avete la possibilità.

Per ottenere il massimo dalla batteria del proprio iPhone agli ioni di litio, dovreste cercare di tenere la ricarica sopra il 50 per cento, per quanto possibile. Una cosa intelligente è fare scaricare la batteria del proprio iPhone circa una volta al mese per quella che viene chiamata “calibrazione”. Non esagerate però con questa procedura perchè cariche e scariche complete non fanno di certo bene alla batteria. Un altro accorgimento è quello di togliere il vostro iPhone prima che la batteria raggiunga il 100%, in questo modo la batteria darà il suo meglio, mentre andrà a perdere qualcosa se attendete anche oltre il 100%.

La carica ottimale sarebbe quella che inizia al 40% e finisce a poco dopo l’80%, procedendo così con delle piccole fasi di ricarica, più frequenti ma meno durature.

Tenetela al fresco

Le batterie agli ioni di litio hanno un nemico principale: il calore. La batteria dello smartphone si degrada molto molto più veloce mente quando maggiore è la temperatura esterna, indipendentemente dal fatto che è in uso o semplicemente seduti a far niente.

Con una temperatura media di 32 gradi, una batteria agli ioni di litio perderà il sei per cento della sua capacità massima in un anno. A 77 gradi, la percentuale sale al 20 per cento, ed a 104 gradi scende del 35%. Questo significa che non dovete tenere il vostro iPhone in frigo, ma dovete evitare di mettere il vostro smartphone a contatto con fonti di calore o tenerlo per troppo tempo in ambienti calorosi.

Evitare la ricarica senza fili

Ricarica wireless è molto utile, ma non è priva di inconvenienti. I caricabatterie induttivi wireless hanno la brutta abitudine di generare del calore residuo, che può danneggiare la batteria stessa.

Mai andare a zero

Evitate che la batteria vada a zero, ma lasciate sempre un pò di ricarica, se avete intenzione di non usare per diversi giorni il vostro iPhone lasciatelo spento sullo scaffale con almeno il 40% di ricarica, le batterie al litio perdono infatti circa l 30% al mese anche stando ferme, mentre le batterie al nichel perdono dal cinque al dieci per cento della loro carica ogni mese.

Quando le batterie arrivano a zero esse diventano instabili e pericolose da ricaricare, per prevenire esplosioni o disastri, le batterie agli ioni di litio sono dotati di circuiti integrati di autodistruzione che consentono di disattivare la batteria se raggiunge il fondo.

Per finire ricordiamo che è abbastanza facile mantenere la batteria ragionevolmente sana semplicemente evitando di torturarla e seguendo le indicazioni che vi abbiamo inserito in questo articolo.

| via

About Andrea Zanoli

Rispondi