mercoledì, 3 luglio 2019

Lo spegnimento iPhone 6S è diffuso, Apple lavora ad un aggiornamento software

Il problema dello spegnimento iPhone 6S improvviso sta prendendo dei caratteri sempre più ampi. Il problema riguarda un numero di dispositivi sempre più ampio, ed Apple corre ai ripari. E’ in arrivo infatti un aggiornamento software dedicato alla risoluzione del problema.

iPhone-6s-oro-rosa

Abbiamo visto nelle scorse settimane l’avvio di un programma di riparazione relativo alla problematica dello spegnimento iPhone 6S improvviso. Un numero esiguo di device, secondo l’azienda, andava a spegnersi in modo inspiegabile a causa di un difetto alla batteria. Apple con il suo programma propone quindi, a chi ha acquistato un device tra settembre ed ottobre 2015, la sostituzione della batteria o del device stesso. Ma ora sembra che il problema dello spegnimento iPhone 6S improvviso riguardi un numero più ampio di device. Questo porterà l’azienda ha rilasciare un apposito aggiornamento del sistema operativo che andrà a sistemare tale problema. Ecco le dichiarazioni rilasciate dall’azienda sul forum di supporto:

Oltre al loto interessato dal programma di riparazione, un piccolo numero di clienti segnala uno spegnimento iPhone 6S imprevisto. Alcuni di questi casi possono essere normali, perché iPhone si spegne per proteggere i suoi componenti elettronici. Ma per verificare la presenza di problemi o meno, aggiungeremo una diagnostica nell’aggiornamento iOS che verrà rilasciato la prossima settimana. Questa funzione raccoglie delle informazioni che miglioreranno gli algoritmi per la gestione della batteria e del suo arresto. Se tali miglioramenti potranno essere raggiunti, li renderemo disponibili attraverso ulteriore successivi aggiornamenti del software.

Apple ha deciso quindi di intraprendere una modalità di risoluzione del problema diverso. Il programma di riparazione è attivo per i casi di spegnimento iPhone 6S improvviso, sui dispositivi prodotti nelle settimane indicate dall’azienda. Ma parallelamente, per non allargare tale programma, vuole verificare se il problema, più diffuso del previsto, sia risolvibile mediante software o meno. Questo per non mandare in scena presumibilmente una campagna di richiamo dai numeri decisamente ampi. Attendiamo quindi l’update software in arrivo nella prossima settimana.

Via

About Andrea Zanoli

Amministratore e blogger su Meladevice, appassionato ormai da6 anni del mondo Apple ed anche del mondo mobile in generale. Sport e videogiochi sono le altre mie grosse passioni