venerdì, 5 luglio 2019

Evad3rs disabilita l’installazione di Taig in Cina

La telenovela legata al nuovo jailbreak di iOS 7 denominato Evasi0n 7 continua, dopo le accuse di favoreggiamento della pirateria arrivate in rete al tema Evad3rs, e la replica dello stesso con un comunicato ufficiale che spiega la situazione del tool, ora arriva la notizia che il team di hacker ha deciso di interrompere l’installazione di default di Taig in Cina al fine di verificare la situazione.

Taig jailbreak Evasi0n

Ripercorrendo brevemente la situazione, il team Evad3rs ha stretto la collaborazione con Taig, uno store cinese che distribuisce fra le tante cose anche materiale pirata. L’accordo però non prevedeva la presenza di materiale pirata, ma era solo l’installazione di Taig di default con l’effettuazione del jailbreak di iOS 7. Questo però non sembra essere avvenuto, e molti hanno segnalato la presenza di materiale pirata in tale applicativo.

A quanto pare, Taig non ha rispettato parte delle trattative perché ci sono state diverse segnalazioni circa la presenza di repo predefinite che offrono chiaramente applicazioni di cracking e pirateria. Chpwn, per esempio, ha visto il suo intero catalogo di tweaks offerti in versioni piratate in un repo installata di default da taig.

In un tweet inviato pochi minuti fa, pod2g ha annunciato che il team evad3rs ha deciso di disabilitare da remoto l’installazione predefinita di taig in Cina finché non verranno verificate le accuse sulla pirateria.  Una mossa che il team ha dovuto fare per cercare di recuperare un pò di fiducia negli utenti finali, visto che l’immagine del team è stata offuscata da questa vicenda.

About Andrea Zanoli

Amministratore e blogger su Meladevice, appassionato ormai da6 anni del mondo Apple ed anche del mondo mobile in generale. Sport e videogiochi sono le altre mie grosse passioni