giovedì, 4 luglio 2019

Apple Pay conquista McDonald’s, segna il 50% dei pagamenti da mobile

Secondo quanto riportato dal New York Times, il nuovo sistema di pagamento mobile Apple Pay, rilasciato lo scorso mese, sta già ottenendo buoni successi di utilizzo nelle varie catene che hanno adottato tale nuovo sistema di pagamento abbinato agli iPhone 6 e iPhone 6 Plus.

Apple-Pay-pagamenti

Walgreens, ad esempio, afferma che con l’introduzione di Apple Pay, il numero di transazioni mobili effettuate nei suoi negozi è raddoppiata, Whole Foods ha contato più di 150.000 operazioni da quando tale sistema è stato rilasciato con il firmware iOS 8.1.

Anche McDonald’s afferma che con l’introduzione di iOS 8.1, il sistema Apple Pay ora viene utilizzato per la metà delle transazioni di tipo tap-to-pay effettuate nelle catene di negozi del noto fast food, con i concorrenti Google Wallet e Softcard che incominciano già a soffrire la presenza del nuovo sistema di pagamento mobile messa in atto da Apple per ora solo negli USA.

Il New York Times indica che al momento la percentuali di pagamenti che vengono effettuati con tali modalità legate al mondo mobile sono ancora piccole, con i consumatori che hanno speso solo 37 miliardi dollari attraverso tali servizi durante il 2013, anche se il dato per questo 2014 dovrebbe essere in crescita visto anche il trend continuo degli scorsi anni. Basti pensare infatti che nel 2012 il dato registrato vedeva 24 miliardi di dollari spesi con i servizi di pagamento da smartphone.

| via

About Andrea Zanoli

Amministratore e blogger su Meladevice, appassionato ormai da6 anni del mondo Apple ed anche del mondo mobile in generale. Sport e videogiochi sono le altre mie grosse passioni