mercoledì, 3 luglio 2019

Apple vuole che venga mostrato il codice sorgente di Android

La causa in corso tra Apple e Samsung in California sta subendo un altra piega importante, dopo il verdetto di primo grado che a visto soccombere l’azienda coreana ora si sta dibattendo il secondo grado di giudizio, con Apple che ha calato una richiesta al giudice davvero importante.

Google-Jelly-Bean-Statue

La richiesta è tesa a far si che Google sia obbligata a mostrare il codice sorgente del proprio sistema operativo mobile Android, una mosa che se concessa potrebbe rappresentare davvero un grosso punto a favore di Apple, che ritiene da sempre che l’OS di Google sia copiato da iOS.

Secondo gli avvocati di Apple, Google sta impropriamente omettendo informazioni relative alla documentazione del codice sorgente di Android, tale richiesta è motivata dal fatto che la piattaforma di Google è utilizzata in tutti i prodotti di Samsung che sono stati accusati di violare device dell’azienda californiana.

Apple ha comunicato al Magistrato Paul S. Grewal di San Jose, in California, che Google sta impropriamente trattenendo informazioni e quindi Apple vuole verificare il codice sorgente di Android al fine di evitare questo presunto abuso. Un avvocato Apple sostiene che si tratta di una “questione di trasparenza”, e che il suo cliente ha “è preoccupato che non sia effettuata una ricerca completa” dei documenti richiesti.

Google risulta essere una terza parte in questa vicenda legale,  ed un avvocato di Google, che rappresenta anche Samsung ha risposto che Apple ha fatto una “decisione strategica” nel deposito della causa “per mantenere Google fuori la denuncia.”

Google non ha gli stessi diritti legali che hanno Apple e Samsung, in particolare rispetto alla “scoperta reciproca.” Accettare la richiesta di Apple darebbe al produttore dell’iPhone “idee su come procedere che altrimenti non avrebbero avuto”.

 

About Andrea Zanoli

Amministratore e blogger su Meladevice, appassionato ormai da6 anni del mondo Apple ed anche del mondo mobile in generale. Sport e videogiochi sono le altre mie grosse passioni