venerdì, 5 luglio 2019

Nokia pubblicizza il nuovo tablet 2520 prendendo in giro Apple

Sembra che sia diventata ormai una moda quella di realizzare spot pubblicitari prendendo in giro Apple, i suoi dispositivi ed anche gli utenti che decidono di acquistare i propri prodotti. Dopo Samsung, anche Nokia, azienda finlandese di recente acquistata da Microsoft, ha messo in rete il suo nuovo spot relativo al tablet Nokia 2520 che non ha lo scopo di enfatizzare le prestazioni, caratteristiche del proprio device, ma bensì quello di denigrare l’iPad di Apple.

Nokia 2520 spot

Lo spot pubblicitario vede protagonista un ragazzo sul genere sfigatello che seduto in un bar sta utilizzando un iPad, ad un certo punto esso è alla furiosa ricerca di una tastiera fisica per scrivere con il suo tablet Apple, perchè ha difficoltà a scrivere con quella presente in iOS. Il ragazzo decide anche di vedere un film ma ad un certo punto viene tradito dalla batteria che si scarica in maniera improvvisa dopo poche ore di utilizzo. Nokia propone una soluzione a questi problemi riscontrati dal ragazzo, ovvero quello di acquistare un Nokia 2520.

Sinceramente ci sembra un format di spot ormai datato, può andar bene per qualche sporadico spot il realizzare uno “sfottò” denigrando i prodotti Apple, ma perpetuare in questo modo alla fine potrebbe stancare e generare l’effetto opposto negli utenti che vedono tale sport. I problemi sottolineati da Nokia sembrano creati ad arte, iPad non viene dotato di tastiera fisica, per altro come la maggior parte dei tablet, ma tra gli accessori troviamo diverse soluzioni per ovviare a tale problema, e la durata della batteria di 10 ore consecutive non ci sembra poi da buttare.  Alla fine Nokia, e quindi Microsoft, dovrebbe puntare di più sulle caratteristiche dei propri prodotti e non denigrare gli avversari, questo sempre che ci sia qualcosa da risaltare nel prodotto…

| via

About Andrea Zanoli

Amministratore e blogger su Meladevice, appassionato ormai da6 anni del mondo Apple ed anche del mondo mobile in generale. Sport e videogiochi sono le altre mie grosse passioni