giovedì, 4 luglio 2019

Surface Pro teradown: l’iPad lo supera come riparabilità

iFixit come suo solito ha provveduto ad eseguire il teardown del tablet Surfce Pro Microsoft rivelandone però una più diffcioltosa riparabilità rispetto all’iPaf di Apple. Il dispositivo infatti utilizza colla per fissare il tutto, compresa la batteria e il display, determinando un punteggio davero basso, uno su dieci, per il nuovo tablet di casa Microsoft.

MS-surface-pro

 Vediamo nel dettaglio quanto emerso dal teardown del Surface Pro di Microsoft eseguito da iFixit.


Come indicato da iFixit, il Surface Pro utilizza una quantità esagerata di colla per tenere tutto a posto, oltre a questo ci sono anche 90 viti all’interno del tablet, un numero che viene considerato “eccezionalmente elevato”. Anche se la batteria del dispositivo non è saldata alla scheda madre e ha un SSD rimovibile, iFixit rileva che gli utenti rischiano di “uccidere” il loro tablet, cercando di aprirlo.

Il gruppo dello schermo (composto da un vetro fuso e LCD) è estremamente difficile da rimuovere/sostituire. In confronto, iFixit ha dato sia all’iPad 3 ed all’iPad 4 un punteggio di riparabilità leggermente superiore, due su dieci. Migliore è stata la valutazione per il Surface RT, a cui è stato assegnato un punteggio di riparabilità di quattro su dieci. La differenza non può essere evidente, ma è evidente che nessuna delle due società vuole far fare aggiornamenti hardware dai proprietari dei tablet in maniera semplice.

Surface-Pro-iFixiIt

Ad ottenere dei punteggi migliori di tutti sono il Google Nexus 7 ed il Kindle Fire di Amazon che batono sia il Surface che l’iPad con  punteggio di sette sui dieci e otto su dieci come riparabilità.

About Andrea Zanoli

Amministratore e blogger su Meladevice, appassionato ormai da6 anni del mondo Apple ed anche del mondo mobile in generale. Sport e videogiochi sono le altre mie grosse passioni